mercoledì 17 marzo 2010

MDG: Madonna for D&G Sunglasses

Una mini linea composta da 6 modelli, firmata da Madonna per Dolce e Gabbana: continua la collaborazione fra la popstar e la coppia di stilisti per una speciale collezione di occhiali da sole, chiamata MDG Sunglasses dall'unione delle iniziali dei tre designers, per la primavera-estate 2010. 50 schizzi proposti dagli stilisti, che la cantante ha potuto modificare a suo piacimento nei dettagli e nei colori. Il servizio fotografico è stato affidato a Steven Klein e protagonista è la stessa Madonna con il modello Tyson Ballou.
Ecco cosa dichiarano Stefano Gabbana e Domenico Dolce: "Progettare una linea di occhiali con Madonna è stata un'esperienza nuova per noi. Gli occhiali sono di grandi dimensioni e avvolgenti, molto sexy e femminili, come i nostri vestiti. Il contributo creativo di Madonna e il suo punto di vista sono stati fondamentali anche nella progettazione del logo di MDG." Il logo è infatti costituito da una M formata da stelline e la sigla DG piana. La campagna verrà lanciata a partire da maggio, ma alcune immagini sono già disponibili su Swide.com.


2 commenti:

  1. senza offendere nessuno, però tranne una M accanto al noto logo DG non si vede niente di nuovo in questa serie limitata. Diciamo che è più una collaborazione di marketing, dove Madonna funge a far ripartire le vendite di occhiali Dolce & Gabbana non messi proprio benissimo in termini di risultati commerciali. Aggiungo poi che questi occhiali essendo in realtà creati da Luxottica, che progetta infatti per altri top brand, sembrano in gran parte simili ad altre collezioni. E non è inusuale trovare un occhiale che in Primavera è in collezione DG, poi in autunno su Chanel e via dicendo con limitate modifiche, a volte nulle! ciao, Gabri.

    RispondiElimina
  2. Hai centrato il punto. Neanche io, onestamente, noto chissà che di eccezionale o di diverso; o meglio, un je ne sais quoi tipico di Madonna, a parte il logo che ricorda la sua collaborazione (per chi lo sa!). Sono perfettamente d'accordo con te Gabri!

    RispondiElimina