sabato 13 marzo 2010

Model Turned Pop Star and Pop Star Turned Stylist!

Un connubio naturale quello fra il mondo della moda e della musica, che risale ad almeno sessant'anni fa (ricordiamo Vivienne Westwood che creò il look dei Sex Pistols negli anni '70 e la modella Nico che ancor prima divenne cantante dei Velvet Underground), ma che sta esplodendo soprattutto adesso, fra modelle e it girls che abbandonano temporaneamente le passerelle per scrivere i propri pezzi, suonare strumenti e collaborare con musicisti famosi (Coco Sumner, modella per Burberry e ora impegnata col suo primo album, o ancora Agyness Deyn che ha cantato in un brano dei 5 O'Clock Heroes,ma la lista è molto lunga!),definite MTPS(Model Turned Pop Star) e cantanti che d'altra parte lavorano anche come stilisti, come Pete Doherty che ha creato una propria griffe, Kate Moss che ha disegnato una propria linea per TopShop,o ancora come Amy Winehouse, che ha creato una collezione per Fred Perry, disponibile da ottobre. Diciassette capi in tutto, dallo stile retrò e sui toni del nero e del rosa, con tocchi punk; secondo indiscrezioni la collezione sarà composta soprattutto da pantaloni pinocchietto, minigonne cortissime in tessuti pesanti, minidress in maglia, e a prezzi abbordabili che vanno dalle 20 alle 100 sterline.

Fare la spola tra studio di registrazione e passerelle è per loro naturale: si tratta di personalità forti e poliedriche, e a certe icone di stile, si sa, una sola modalità espressiva può risultare alla lunga insoddisfacente e troppo stretta. Del resto il mondo della musica e della moda sono sempre stati complementari e il confine spesso è difficilmente identificabile. Come nota Paul Stokes, direttore generale News del NME: "C'è stato un tempo in cui chi si interessava di moda o usciva con le modelle era considerato un fariseo, ma ora l'influenza della moda sulla musica è sempre più evidente".

Nessun commento:

Posta un commento