giovedì 1 aprile 2010

Siamo ciò che mangiamo?/Are we what we eat?

Piccola parentesi gastronomica. Mangiare e bere non sono solo necessità vitali, perchè adesso sono diventati soprattutto trend raffinati e alla moda: il rituale del thè diventa un momento speciale all'hotel Berkeley di Londra, dove è possibile bere una tazza di the nere con alcuni dei principali protagonisti del fashion system, da Karl Lagerfeld a Jean Paul Gaultier a Donatella Versace, ironicamente rappresentati sulle bustine. L'hotel Berkeley era già noto per le deliziose tartine che riproducono in miniatura i classici della moda, come il trench di Burberry,la borsa bianca di Mulberry o gli stivali di Roger Vivier.
In occasione della Pasqua, Armani propone anche le sue uova di cioccolato, con la A maiuscola ben impressa sul guscio. Il packaging è semplice e raffinato, ed è stato creato dall’artista giapponese Hanami che si è ispirato a un kimono di seta blu avvolto in un fiocco in satin fucsia decorato con un charm in metallo a forma di fiore. (www.modalizer.com) .Le uova soddisfano i gusti di tutti: sono infatti disponibili in cioccolato bianco, al latte, extra fondente, con il 40% di cacao Java e con il cacao Forastero al 75%. Ma Armani ha pensato a tutto: del marchio è disponibile anche la colomba da 1 kg.
Se è vero che siamo ciò che mangiamo, dobbiamo adeguarci alle nuove tendenze anche in cucina?


 


A short gastronomic pause.Eating and drinking are not only physical necessities, but now are most of all a chance to follow and bring fashion to lunch: the ritual of tea becomes a special moment in the Berkeley Hotel of London, where you can have a cup of black tea with the main characters of fashion system, from Karl Lagerfeld to Jean Paul Gaultier and Donatella Versace, ironically reproduced on the tea bags. The Berkeley hotel is famous for the delicious canapès too, which reproduced miniatures of some cult pieces, such as the Burberry trench, the white bag of Mulberry or the boots of Roger Vivier.
In occasion of the Easter, Armani presents its chocolate eggs, with the capital A of the brand mpressed on the shell. The packaging is simple and fine, and is a creation of the japanese artist Hanami, inspired by a blue silk kimono enveloped in a pink satin bow and decorated with a metal floral-shaped charm.(http://www.modalizer.com/)
The chocolate eggs satisfy everyone's tastes: in fact, they are available in white chocolate, milk chocolate, plain chocolate, in 40% Java chocolate and 75% Forastero chocolate varieties. It is available the dove-shaped Easter cake of the brand Armani too.
If we are what we eat, have we to conform to the new trends in the kitchen too?


7 commenti:

  1. adoro queste genere di cose...ho cartelle piene di queste immagini!
    bellissimo post!

    RispondiElimina
  2. adorabile l'idea delle tartine,impossibile riprorli a casa propria ahah

    RispondiElimina
  3. Belle belle immagini...

    barbielaura.com if you want visit my blog and bloglovin if you want follow me...

    RispondiElimina
  4. i dolcetti sono la mia passione!!!!!

    www.livinginmyshoes.com

    RispondiElimina
  5. Splendido questo post!
    Ti auguro buona Pasqua!!!

    RispondiElimina
  6. Anche la mia Eli!Se poi sono ispirati al mondo della moda...non so se riuscirei a mangiarli,sono così belli!delle piccole opere d'arte :D
    Grazie mille Grazia,tanti auguri di buona Pasqua anche a te e a tutte voi!!!

    RispondiElimina