mercoledì 17 novembre 2010

Mr. Ford Returns




Dopo un'assenza di sei anni dal mondo del womenswear, Tom Ford, fotografato da Steven Meisel in tre dei quattro scatti visibili su Vogue Us, presenta la sua collezione donna, ma lo fa a modo suo. Mostrata in anteprima il 12 settembre scorso, la sua collezione primavera-estate 2011 è stata svelata solo a Vogue America in un'intervista: non condividendo l'idea per cui gli abiti vengano mostrati addosso alle celebs prima che sia possibile acquistarli effettivamente e per cui le foto delle sfilate siano visibili sul web già il giorno dopo l'evento, Mr. Ford (come vuole essere chiamato dall'alto dei suoi 49 anni) sceglie una forma privata per la presentazione della sua collezione.

Pochi invitati, pochissimi giornalisti (100 fashion editors in tutto), Mr Ford ha fatto la sua apparizione in cravatta nera e con un microfono ha introdotto il suo cast presentandolo come "alcune delle donne più ispiratrici", procedendo con una descrizione di ciò che indossavano.

"“Ladies and gentlemen,” proclamava "date il benvenuto a... Miss Lauren Hutton, Miss Liya Kebede, Miss Rinko Kikuchi, Miss Rachel Feinstein, Miss Lisa Eisner, Miss Beyoncé Knowles, Miss Marisa Berenson, Miss Stella Tennant, Miss Amber Valletta, Miss Natalia Vodianova, Miss Karen Elson, Miss Lakshmi Menon, Miss Karlie Kloss, Miss Abbey Lee Kershaw, Miss . . . Julianne Moore!".
La sua collezione, spiega a Vogue US, al quale ha rilasciato le foto con l’anteprima della collezione, continua in un certo sens il suo lavoro da YSL; i suoi abiti esprimono l'individualità della persona: "Abiti veri, donne vere. Per donne eleganti tra i 25 e i 75 anni.Ecco perchè ho voluto introdurre molte delle mie muse nel mio show. Le ho sentite dire: ‘God, I can’t find that anywhere!’ "


Continua nell'intervista: "Non credo che la moda debba cambiare ogni cinque minuti. Mi piacerebbe che questi fossero abiti che si possano indossare per un lungo periodo di tempo, dieci, vent'anni; che si possano passare da madre in figlia."
"Gli anni Settanta sono il periodo che amo di più" spiega lo stilista; "la bellezza soffice, tastabile è ciò che amo."
Ma questa collezione, dopo l'indipendenza e la serenità raggiunti con il film A Single Man, significa per lui che la moda è di nuovo la sua priorità? "Il giorno in cui non amerò più ciò che faccio, venderò la mia linea" ha dichiarato "Perchè noi viviamo solo per un piccolo, determinato periodo, e niente di ciò che facciamo o realizziamo dura veramente a lungo. Adesso me ne interesso perchè lo sto facendo; voglio essere orgoglioso di ciò che faccio. Chi lo sa cosa accadrà fra dieci, venti anni?"
La collezione sarà piccola ed esclusiva, e venduta in soli sedici dei suoi stores menswear; non ripeterà lo show del lancio e magazine editors (niente reporters nè fotografi) potranno vedere la collezione nel suo showroom di Londra. Per il prossimo autunno è inoltre prevista la presentazione del make up firmato Tom Ford, realizzato in collaborazione con Charlotte Tilbury.

Per l'intervista completa, cliccate QUI.

3 commenti:

  1. bel post interessante!
    se ne sentiva un pò la mancanza e concordo che la moda non debba cambiare ogni 5 minuti
    w Abbey Lee
    C:
    http://moneygonefor.blogspot.com/

    RispondiElimina
  2. grazie per il tuo commento Lorena mi ha fatto davvero piacere :)
    Un bacio.

    RispondiElimina
  3. Ciao, sto cercando disperatamente i contatti dello showroom di Londra, per mandare un omaggio..mi puoi aiutare? se riesci a 'scovarlo' me lo ptresti inviare a info@babybouquet.it
    Ti invito anche a recensire il mio sito e il BabyBouquet se lo trovi interessante! Ciao e grazie in anticipo per il tuo aiuto.. Anna

    RispondiElimina